Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Resocónto - Livelli di perversione

san gennaro 22 settembre 2017

di Gaetano Veninata

ROMA (Public Policy) - I giornali di regime gli hanno dato del baciapile, per una capatina da San Gennaro (con annesso smack). Ma non basta un bacetto per farne un santo, almeno secondo i lettori del sacro blog. No, non basta.

Come spiega il cittadino V.P. in un commento:

"Di Maio? No grazie. Non è laureato (sì le scuse le abbiamo sentite, ma al giorno d'oggi, e dopo aver dato addosso alla Lorenzin, ci vogliamo esporre alle stesse obiezioni?). E' legato a una donna di dieci anni più vecchia di lui (non siamo ai livelli di perversione di Macron ma anche lui qualcosa di strano pare averla). Per lo stesso motivo presumibilmente non ha intenzione di avere figli (al pari degli altri capi di Stato europei appartenenti al G7) e quindi resterà incentrato su se stesso anzichè avere quella proiezione verso il futuro necessaria per essere uno statista e non un semplice politico (è per questo che negli USA se non dimostri di essere in grado di portare avanti una famiglia, per un ruolo del genere non vieni neppure preso in considerazione)".

"Infine per quanto promettente è davvero troppo giovane (31 anni ??!!) per conoscere e poter rappresentare tutte le componenti della nostra nazione.  E' stata un'ottima provocazione ma davvero il nostro Movimento non è in grado di esprimere un/a candidato/a più credibile (anche per chi non appartiene alla nostra parte politica)?".

Al che uno potrebbe rispondere che non è detto che sarà lui il candidato premier, ci sono le primarie. Smack. (Public Policy)

@VillaTelesio

© Riproduzione riservata