Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Resocónto

wayne 12 febbraio 2016

ROMA (Public Policy) - di Gaetano Veninata - Siccome in Parlamento in questi giorni non succede nient'altro, pare, a parte un'eterna discussione generale sulle unioni civili, di questo tocca – nuovamente – occuparsi.

Segnalando, per annoiarvi e dunque farvi entrare letteralmente nell'atmosfera del Senato, due interventi: uno, della senatrice Pd Emilia De Biasi, dove viene citato un John Wayne reazionario ma progressista; e uno dell'ex Pd Corradino Mineo, che ci spiega il “processo di individuazione dell'individuo”.

Emilia De Biasi - "La genitorialità è fondata sulla stabilità delle relazioni, sull'affetto e sulla dedizione. Ci possono essere un padre e una madre e ci possono essere violenze e incesti. Come sappiamo, nel nostro Paese il 92 per cento delle violenze avviene nel segreto della famiglia. Allora, servono stabilità di relazione, affetto e dedizione per i propri figli e progetti educativi. Lo dice benissimo il presidente della società di psichiatria Claudio Mencacci e oggi lo dice altrettanto bene con altre parole Claudio Magris. Invito a leggere quell'articolo anche quelle persone che, nella vita, hanno visto dei western e il reazionario John Wayne allevare un bambino trovato nel deserto". Gran film.

Corradino Mineo - "Il diritto è il risultato di un contratto libero stipulato da cittadini, che tiene conto della evoluzione lenta del rapporto dell'uomo con la natura - l'uomo cambia natura, la cambia profondamente - dell'umanità dell'uomo, del suo processo di umanizzazione, dei rapporti che l'uomo costruisce con altri individui e - se volete, con una digressione marxista - del processo di individuazione dell'individuo che libera l'umano che è nell'uomo o il divino che è nell'uomo".

Processo individuazione individuo umano uomo divino uomo.

Quando inizia il voto?  (Public Policy)

@VillaTelesio

© Riproduzione riservata