Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

I magistrati che sbagliano "chiedano scusa in piazza"

magistrati 05 novembre 2014

ROMA (Public Policy) - Nei casi di colpa grave per "violazione manifesta" della legge, il magistrato dovrà entro 30 giorni "chiedere pubbliche scuse al danneggiato nella piazza principale della città dove ha sede il tribunale di appartenenza".

Lo prevede un subemendamento a una proposta di modifica del governo al ddl Responsabilità civile dei magistrati. Firmatario della modifica, che dovrà essere esaminata dalla commissione Giustizia al Senato, è Lucio Barani (Gal). (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata