Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Con la riforma Pa nascerà una super Authority?

pa 16 febbraio 2016

ROMA (Public Policy) - di Sonia Ricci - Energia, gas, servizio idrico, rifiuti e trasporti: sono i cinque servizi su cui in futuro potrebbe vigilare un solo organo di controllo, una Authority delle Reti.

L'ipotesi, secondo fonti di Palazzo Chigi, è allo studio del governo, che prenderà una decisione nelle prossime settimane.

Se l'ipotesi del super organo di vigilanza non dovesse trovare conferma, viene riferito, rimarrà l'impostazione attuale prevista dal decreto P.a. sui servizi pubblici locali.

Il provvedimento nonostante sia stato approvato dal Consiglio dei ministri il 20 gennaio scorso ha subito diverse modifiche (e potrebbe cambiare ancora).

Al momento, però, rimane in vita la norma che attribuisce all'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il servizio idrico (Aeegsi) la competenza in tema di smaltimento dei rifiuti (si chiamerà dunque Arera, Authory per le Reti e l'ambiente).

Rimane da chiarire se alla competenza sui rifiuti verrà aggiunta quella sui trasporti. L'assegnazione di quest'ultima decreterebbe la fine della giovane Autorità per la regolazione dei trasporti.

continua - in abbonamento

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata