Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Riforma Pa, verrà fissata una durata minima per i dirigenti?

dl pa 14 maggio 2015

ROMA (Public Policy) - "Andrebbe valutata l'opportunità di prevedere espressamente, nel criterio di delega che riguarda la durata massima dell'incarico dirigenziale, anche una durata minima dello stesso". È quanto scrivono i tecnici della Camera nel dossier sul ddl delega P.a., all'esame della commissione Affari costituzionali di Montecitorio.

"La stessa Corte costituzionale (sentenza n. 103 del 2007) - si legge nella 'Scheda di lettura' del ddl - ha posto in evidenza come l'inesistenza di un termine minimo di durata dell'incarico dirigenziale è indice di una possibile precarizzazione della funzione dirigenziale, che si presenta (quando il termine sia eccessivamente breve) difficilmente compatibile con un adeguato sistema di garanzie per il dirigente che sia idoneo ad assicurare un imparziale, efficiente ed efficace svolgimento dell'azione amministrativa".

Attualmente - ricordano i tecnici - la durata degli incarichi dirigenziali "è fissata in un minimo di 3 anni ed in un massimo di 5 anni, rinnovabili". La delega, invece, non fissa una durata minima e prevede che gli incarichi possano durare massimo 4 anni più 2 di rinnovo (ma per una sola volta). (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata