Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Riforma Pa, più poteri all'Anac e taglio dei diritti camerali

tasse 26 luglio 2014

ROMA (Public Policy) -

aggiornamento Il taglio del 50% degli oneri che le imprese devono alle Camere di commercio sarà spalmato su tre anni: al 35% per il 2015, al 40% per il 2016 e al 50% per il 2017. Lo prevede un emendamento a firma Luigi Taranto - riformulato dal relatore, Emanuele Fiano (Pd) - al dl Pa-Expo, approvato dalla commissione Affari costituzionali alla Camera.

Inoltre, la modificha prevede che le tariffe e i diritti di segreteria saranno "fissati sulla base dei costi standard definiti dal ministero dello Sviluppo economico, sentiti la Sose e Unioncamere, secondo criteri di efficienza da consentire anche attraverso l'accorpamento di enti e degli organismi del sistema camerale".

Salta invece dal maxiemendamento al dl Competitività (approvato in aula al Senato) la modifica, apportata dalle commissioni Industria e Ambiente del Senato, sulle Camere di commercio. All'articolo 20 del maxiemendamento, infatti, non compare la norma, anticipata ieri, introdotta con un emendamento a prima firma Salvatore Tomaselli (Pd) che prevedeva che "i diritti di segreteria dovuti alle Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura per il deposito dei bilanci presso il registro delle imprese" dovessero "tener conto delle spese sostenute dalle Camere di commercio per la riscossione, la rendicontazione ed il versamento delle somme a favore dell'Organismo italiano di contabilità".

La norma, si apprende, sarebbe saltata per un accordo politico fatto dal ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia. La norma infatti sarebbe andata a contrastare i tagli alle camere di commercio previsti dal dl Pa, all'esame della Camera.

La giornata di venerdì

È in dirittura di arrivo il decreto Pubblica amministrazione , licenziato venerdì sera dalla commissione Affari costituzionali. Il provvedimento, in scadenza per il 24 agosto e che dovrà passare anche al vaglio del Senato, è atteso in aula per lunedì pomeriggio.

NODO CAMERE DI COMMERCIO All'ordine del giorno di venerdì c'erano alcuni degli articoli più dibattuti del dl, come il 28 che prevede un taglio del 50% degli oneri che le imprese devono alle Camere di commercio. La norma è stata modificata prevedendo che la riduzione sia spalmata su tre anni: al 35% per il 2015, al 40% per il 2016 e al 50% per il 2017.

E ancora: l'emendamento a firma Luigi Taranto - riformulato dal relatore, Emanuele Fiano (Pd) - prevede, si legge nella bozza, che le tariffe e i diritti di segreteria saranno "fissati sulla base dei costi standard definiti dal ministero dello Sviluppo economico, sentiti la Sose e Unioncamere, secondo criteri di efficienza da consentire anche attraverso l'accorpamento di enti e degli organismi del sistema camerale".

ANAC POTRÀ COMMISSARIARE ANCHE APPALTI IN CONCESSIONE Un altro emendamento esaminato in giornata è stato quello a firma del governo che estende i poteri di commissariamento dell'Autorità anticorruzione. Come anticipato da Public Policy, il presidente, Raffaele Cantone, potrà chiedere al Prefetto competente il commissariamento, per sospetta corruzione, non solo per le aziende che gestiscono appalti di "servizi o forniture", ma anche per i "concessionari di lavori pubblici o servizi".

Con la modifica l'Anac potrà quindi prevedere il commissariamento anche per gli appalti in concessione, quelli assegnati senza gara e quindi "provvedere direttamente alla straordinaria e temporanea gestione dell'impresa" che gestisce i servizi. La nuova norma del governo include, ad esempio, anche i gestori aeroportuali.

COMMISSARIAMENTO ANCHE IN ASSENZA PROCEDIMENTO PENALE Lo stesso emendamento del governo aggiunge un'altra importante novità alle funzioni dell'Anac: il commissariamento potrà essere chiesto al prefetto anche in assenza di procedimenti penali.

MAGISTRATI: STOP A 70 ANNI MA IPOTESI DA 2017 In esame venerdì anche gli articoli 1, 2 e 8 sul pensionamento e gli incarichi dei magistrati. Tra le norme, che riguardano le toghe, c'è l'eliminazione dell'istituto trattenimento in servizio, cioè la possibilità di rimanere al lavoro per altri cinque anni, dai 70 ai 75 anni. L'articolo 1 fissa il termine dell'entrata in vigore della norma al 31 dicembre 2015. Questo per "salvaguardare la funzionalità degli uffici giudiziari", in difficoltà con gli organici.

TURNOVER: MILLE VIGILI DEL FUOCO IN PIÙ La I commissione venerdì ha votato anche un altro emendamento del governo che prevede l'assunzione di 1030 Vigili del fuoco in più per un ammontare di quasi 67 milioni di euro in tre anni.

TAGLIO 'SOFT' PER PARCELLE AVVOCATI STATO Taglio più leggero delle parcelle degli avvocati dello Stato previsto dal decreto. Con un emendamento del relatore, Emanuele Fiano (Pd), infatti la riduzione dei compensi sarà alleggerita prevedendo che nel caso di cause vinte con liquidazione della parcella ai legali del vincitore, l'onorario sarà erogato nella misura del 50% delle somme recuperate, invece del 10% come stabilito dal testo originario del dl.

"Nelle ipotesi di sentenza favorevole con recupero delle spese legali a carico delle controparti - di legge nell'emendamento - il cinquanta per cento delle somme recuperate è ripartito tra gli avvocati e procuratori dello Stato secondo le previsioni regolamentari dell'Avvocatura stessa".

SALVAGUARDIA PER 4MILA 'QUOTA 96' In ultimo, con l'esame dell'articolo 1 sarà sciolto il nodo dei cosiddetti 'Quota 96', gli esodati della scuola. Nel testo dell'emendamento le coperture per salvaguardare 4mila insegnati ammontano a 416 milioni di euro suddivisi in cinque anni da recuperare dalla Spending Review e dagli accantonamenti provenienti dal taglio delle spese dei ministeri, previsti dalla legge di Stabilità 2014.

Nell'emendamento le coperture sono così suddivise: 35 milioni di euro per il 2014, 105 milioni per il 2015, 101 per il 2016, 94 per il 2017 e 81 per il 2018. Inoltre, l'emendamento prevede che il beneficio sia riconosciuto "nel limite massimo di 4.000 soggetti". (Public Policy)

Tutto sul dl Pa-Expo, in abbonamento.

SOR-VIC

© Riproduzione riservata