Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Cosa prevede la riforma delle partecipate: dalla vigilanza alle chiusure

partecipate 01 ottobre 2015

ROMA (Public Policy) - di Sonia Ricci - Venticinque articoli "in materia di società a partecipazione pubblica" che vanno dal'"alienazione" (entro un anno) di quelle che non rispetteranno i nuovi criteri, all'istituzione di una Vigilanza ad hoc presso la presidenza del Consiglio dei ministri, che potrà proporre commissariamenti, passando per la stretta agli stipendi degli amministratori che saranno "commisurati" ai risultati di bilancio raggiunti dalle società (con relativi tetti da stabilire con un futuro decreto di Palazzo Chigi) e alle remunerazioni dei componenti degli organi sociali (che dovranno dire addio a gettoni di presenza, premi e liquidazioni).

È quanto prevede una bozza di decreto legislativo sulle società partecipate, di cui Public Policy ha preso visione, a cui sta lavorando il governo e che si inserisce tra le novità contenute nel pacchetto di riforme in arrivo per la P.a., previste dal ddl Madia.(Public Policy)

tutte le norme del dlgs - in abbonamento

@ricci_sonia

 

 

© Riproduzione riservata