Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La riforma del processo civile (riscritta in commissione) sarà presto in aula

giustizia tribunale 17 febbraio 2016

ROMA (Public Policy) - di Sonia Ricci - È stato quasi interamente riscritto. Dalla cancellazione del tribunale dei minorenni (nascono le sezioni nei tribunali ordinari per la famiglia) all'aumento delle sanzioni per le cosiddette liti temerarie, fino alla cancellazione del rito Fornero per le cause di lavoro e alle aste giudiziarie online.

Dopo dieci mesi dal suo incardinamento il ddl delega per la riforma del processo civile si avvicina all'approdo in aula alla Camera.

La commissione Giustizia ha concluso l'esame degli emendamenti (iniziato a gennaio) e attende i pareri delle altre commissioni per poter licenziare il testo e dare mandato ai relatori Giuseppe Berretta e Franco Vazio (entrambi Pd), che probabilmente arriverà non prima della prossima settimana.

Tra le maggiori novità, l'incentivo alla proposta di conciliazione del giudice, il rito semplificato per il processo di primo grado, premi ai tribunali virtuosi, estensione della negoziazione assistita alle cause di lavoro.

continua - in abbonamento

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata