Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

RIFORME, IL SENATO APPROVA LA PROCEDURA D'URGENZA. ECCO COSA COMPORTA

parlamento 13 giugno 2013

SENATO, COSA COMPORTA LA DICHIARAZIONE D'URGENZA PER I DDL

RIFORME, IL SENATO APPROVA LA PROCEDURA D'URGENZA
(Public Policy) - Roma, 13 giu - "Il Senato approva la
procedura d'urgenza richiesta dal governo
". Lo dice in aula
il vicepresidente di Palazzo Madama Roberto Calderoli, al
termine delle dichiarazioni di voto della procedura
d'urgenza richiesta dal governo sul ddl costituzionale 813,
relativo all'istituzione del Comitato parlamentare per le
riforme costituzionali.

SENATO, COSA COMPORTA LA DICHIARAZIONE D'URGENZA PER I DDL
(Public Policy) - Roma, 13 giu - Quando l'Assemblea del
Senato delibera la dichiarazione d'urgenza per un disegno di
legge il suo iter diventa più rapido, praticamente vengono
dimezzati i tempi che ne cadenzano l'iter.

L'articolo 77 del Regolamento di Palazzo Madama infatti
prevede: "Quando per un disegno di legge o in generale per
un affare che deve essere discusso dall'Assemblea sia stata
chiesta dal proponente, dal presidente della commissione
competente o da otto Senatori la dichiarazione d'urgenza, il
Senato delibera per alzata di mano. La discussione sulla
domanda, alla quale può partecipare non più di un oratore
per ciascun gruppo parlamentare, e la votazione, hanno luogo
nella prima seduta successiva alla presentazione della
richiesta stessa. L'approvazione della dichiarazione
d'urgenza comporta la riduzione di tutti i termini alla
metà".

È previsto anche che, "su domanda della commissione
competente, dopo l'intervento di non più di un oratore per
ciascun gruppo parlamentare, l'Assemblea per motivi
d'urgenza può autorizzare, con votazione per alzata di mano,
la commissione stessa a riferire oralmente". (Public Policy)

SOR - EPA

© Riproduzione riservata