Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Riforme, Rossi: necessarie, Regioni non difendono status quo

regioni 14 aprile 2014

ROMA (Public Policy) - "Sulle riforme bisogna mettere in chiaro una cosa: da parte delle Regioni non c'è alcuna difesa dello status quo o un rivendicazionismo istituzionale. Non siamo i sindacalisti di un ente, la nostra ambizione è esserlo per i nostri territori. Atteggiamenti corporativi non devono appartenerci. Riformare è giusto, è una necessità per il Paese".

Lo dice Enrico Rossi, presidente Regione Toscana, durante il suo intervento al convegno sulle riforme costituzionali alla Camera, organizzato dalla Conferenza delle Regioni. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata