Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

RIFORME, VOTO DDL COSTITUZIONALE IN AULA ALLA CAMERA SLITTA AL 6 SETTEMBRE

costituzione 26 luglio 2013

RIFORME, VOTO DDL COSTITUZIONALE IN AULA ALLA CAMERA SLITTA AL 6 SETTEMBRE

(Public Policy) Roma, 26 lug - Accordo fatto: il ddl
Costituzionale verrà votato dalla Camera il 6 settembre.
La decisione é stata presa dalla capigruppo della Camera
all'unanimità, secondo quanto riferito da Pino Pisicchio,
capogruppo del gruppo Misto.

Il ddl verrà incardinato, si è deciso, il 1 agosto alla
Camera e si inizierà a votare da settembre.

L'Aula della Camera tornerà a
riunirsi lunedì con la discussione generale del dl
Efficienza energetica. Lo ha deciso la capigruppo di
Montecitorio.

Il 1 agosto arriverà in Aula il ddl costituzionale con la
discussione generale che si protrarrà fino al giorno dopo,
per poi rinviare il voto al 6 settembre. Un voto
contingentato che dovrà durare fino al 9 settembre al
massimo. In questi tre giorni i 5 stelle, ha annunciato il
capigruppo Riccardo Nuti, organizzeranno davanti
Montecitorio delle manifestazioni contro il ddl.

Lunedì prossimo, 29 luglio, intanto, un'altra riunione dei
capigruppo della Camera deciderà quando incardinare in Aula
il ddl sul finanziamento ai partiti. "È un impegno di tutti
- dice il capogruppo del Pd Roberto Speranza - incardinarlo
dopo il ddl costituzionale e licenziarlo entro la pausa
estiva". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata