Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Riso, multe per chi non rispetta le regole: il dlgs approvato in Cdm

riso 31 luglio 2017

ROMA (Public Policy) - Multe da 600 a 8mila euro per chi non rispetta le nuove regole sulla classificazione del riso. Lo prevede il decreto legislativo Riso, esaminato venerdì dal Consiglio dei ministri, preso in visione da Public Policy. Il dlgs si occupa della classificazione e alle denominazioni del riso.

In particolare, le sanzioni andranno da 600 euro a 3.500 euro in caso di violazione delle disposizioni relative alla classificazione del riso in gruppi e alla denominazione; da mille euro a 5.000 euro per la violazione relativa alla qualità del riso posto in vendita o immesso al consumo; da mille euro a 5.000 euro per chi viola le norme sulle varietà tradizionali e, infine, da 2.000 euro a 8.000 euro in caso di utilizzo, nella designazione e presentazione del prodotto, di segni raffiguranti marchi anche collettivi che possono indurre in errore il consumatore circa l’origine e la qualità merceologica del riso.

Lo stesso decreto prevede una clausola di salvaguardia che, nel rispetto del principio "ne bis in idem", subordina l’applicazione della sanzione amministrativa alla preventiva valutazione che il fatto accertato non integri anche una fattispecie di reato. (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata