Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Appalti truccati, la Rai risponde ad Anzaldi

rai 11 novembre 2015

ROMA (Public Policy) - di Francesco Ciaraffo - "L'azienda sta cooperando in modo pieno e assoluto con l'autorità giudiziaria per accertare eventuali ulteriori responsabilità e implicazioni in una vicenda tanto grave".

È quanto si legge nella risposta fornita dalla Rai a un'interrogazione a firma Michele Anzaldi (Pd) in commissione di Vigilanza.

L'interrogazione chiedeva spiegazioni in merito alla vicenda degli appalti truccati per l'assegnazione di alcune forniture (era il 2013) di strumentazione e apparecchiature audiovisive per trasmissioni tv, tra queste il Festival di Sanremo.

Nella risposta però (che l'azienda di viale Mazzini giudica assai delicata poichè nel testo trasmesso alla Vigilanza sottolinea come "i dati e le informazioni" contenute "rivestono carattere riservato anche in quanto notizie potenzialmente coperte da segreto nell'ambito di procedimento penale nella fase delle indagini preliminari") non si dice se gli atti dell'inchiesta interna siano stati trasmessi alla magistratura.

Nella risposta si ricostruisce la vicenda, sottolineando che "a seguito di segnalazione anonima la Rai ha disposto una specifica attività di audit il cui rapporto conclusivo è stato emesso in data 23 settembre 2013 e trasmesso al magistrato delegato dalla Corte dei conti in data 17 ottobre 2013 per le valutazioni di competenza".

continua - in abbonamento

@fraciaraffo

© Riproduzione riservata