Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

ROMA CAPITALE, SENATO: 193 SÌ SU RISOLUZIONE, LE NUOVE NORME

campidoglio-1 03 aprile 2013

campidoglio-1

(Public Policy) - Roma, 3 apr - L'Assemblea del Senato ha
approvato con 193 sì, 12 no e 46 astenuti una risoluzione
unitaria sul decreto legislativo su Roma capitale,
presentata da Pd, Pdl e sottoscritta da altri gruppi come
Sel, Sc e Gal. E' risultata preclusa invece la proposta di
risoluzione presentata dalla Lega Nord che chiedeva al
Governo di ritirare il provvedimento che conferisce a Roma
capitale prerogative speciali. Il decreto modifica un
precedente provvedimento del Governo recependo, in parte, le
osservazione fatte dalla Commissione bicamerale.

Le nuove norme del decreto legislativo sopprimono la
possibilità di applicare le disposizioni su Roma capitale
alla città metropolitana di Roma capitale, a decorrere dalla
sua istituzione; un altro rilevante passaggio, come ho
sottolineato in Aula lo stesso ministro Filippo Patroni
Griffi, introduce una disciplina transitoria sulla
rimodulazione del programma di interventi per Roma capitale.

E' prevista anche la possibilità per il sindaco di Roma di
provvedere in casi di emergenza, in deroga alle disposizioni
vigenti, all'attuazione di interventi sul territorio
connessi a traffico, mobilità e inquinamento.

In particolare, per quanto riguarda la rimodulazione delle
risorse, dovrà avvenire con il concerto del ministro
dell'Economia e l'invarianza degli oneri per la finanza
pubblica; il potere di ordinanza del sindaco in relazione a
eventi che non siano calamità naturali dovrà essere
esercitato attuando un piano autorizzato con delibera del
Consiglio dei ministri e con oneri a carico di Roma capitale.

E' anche previsto, infine, il finanziamento diretto degli
oneri del trasporto pubblico locale e l'erogazione di
risorse a favore della Regione Lazio attraverso un'intesa
con Roma capitale che dovrà stabilire la quota spettante
alla Regione. (Public Policy)

EPA

© Riproduzione riservata