Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Sappada, l'autonomia, il Veneto e i vicini: la versione Zaia

veneto 09 novembre 2017

ROMA (Public Policy) - In relazione alla richiesta del Comune di Sappada (Belluno) di staccarsi dal Veneto e di entrare a far parte del Friuli-Venezia Giulia, "abbiamo dato il benestare a tutti i movimenti autonomisti in Veneto. Perché crediamo che il popolo, quando chiede di essere ascoltato, debba essere ascoltato. Ciò non toglie che abbiamo una posizione su queste partite. Abbiamo i Comuni che vanno verso l'autonomia. Noi confiniamo con Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, e tutti i Comuni che chiedono di andarsene dal Veneto vanno in quella direzione. Non ho un Comune, dei 575, che mi chiede di andare in Emilia-Romagna o in Lombardia. Se qualcuno crede che la partita di Sappada inizi e si chiuda con Sappada si sbaglia. Domani ci sarà un'altra Sappada, sono lì tutti pronti".

Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, nel corso di un'audizione davanti alla commissione Federalismo fiscale.

continua - in abbonamento 

PAM

© Riproduzione riservata