Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Sblocca Italia, D'angelis: su servizio idrico prevedere commissari governo

acqua 29 settembre 2014

ROMA (Public Policy) - Per quanto riguarda le norme del dl Sblocca Italia sul servizio idrico integrato "risalta il tema dei dati della realtà, realtà italiana molto in ritardo:l'articolo 7 prevede diversi obblighi che andavano già realizzati dalla legge Galli, quindi c'è un ritardo accumulato da 20 anni". Lo ha detto il coordinatore della Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico, Erasmo D'Angelis, in audizione sul dl Sblocca Italia in commissione Ambiente alla Camera.

"Visto che oggi risultano inadempienti cinque Regioni (del sud) - ha aggiunto - proponiamo di prevedere esplicitamente il potere sostitutivo del governo per le Regioni che non definiscano in tempo gli organi di governo d'ambito, con previsione di un commissario governativo". Inoltre, ha incalzato, "proponiamo di prevedere un termine perentorio di 30 giorni entro cui l'autorità nazionale deve relazionare a Parlamento e governo i ritardi delle Regioni, degli enti di governo di ambito e degli enti locali".

"In sostanza - ha concluso - cerchiamo di applicare la legge Galli anche nelle cinque Regioni che oggi non la applicano. Inoltre chiediamo l'accorciamento dei termini previsti perché bisogna correre: siamo ormai in vista di pesanti sanzioni europee". (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata