Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Scelta civica vuole vietare ai politici di ricoprire ruoli nelle Fondazioni bancarie

mps 27 febbraio 2015

ROMA (Public Policy) - Introdurre nel dl Banche una norma che preveda il divieto ai politici, ai sindacalisti e a chiunque abbia ricoperto cariche politiche negli ultimi cinque anni o abbia collaborato con politici e sindacati, di ricoprire ruoli apicali (presidente, membro del Cda e del comitato di indirizzo) delle Fondazioni bancarie. Questo quanto chiede un emendamento di Pierpaolo Vargiu (Scelta civica) al dl Banche, depositato nelle commissioni Finanze e Attività produttive alla Camera.

Lo stesso emendamento prevede che venga istituito presso il Mef un comitato di vigilanza sulle Fondazioni bancarie che svolga "attività di controllo in autonomia ed indipendenza" e si avvalga "di esperti esterni, di comprovata capacità nel campo della valutazione strategica gestionale complessiva, nominati dal Mef, su indicazione del comitato stesso".

Un altro emendamento di Sc sul tema, a firma Vargiu e Gianfranco Librandi, prevede che entro 90 giorni le Fondazioni bancarie debbano adeguare i propri statuti in modo tale da prevedere una prevalente e qualificata rappresentanza degli enti territoriali e prevedere le cause di incompatibilità per le funzioni apicali. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata