Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Semplificazione, Madia: un anno per testi unici sulle partecipazioni pubbliche

Semplificazioni 28 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - "Tra le materie che sembrano bisognose di codificazione, sulle quali il governo potrebbe procedere in tempi rapidi, posso segnalare l'università, le partecipazioni pubbliche attraverso un testo unico e, paradossalmente, anche la semplificazione amministrativa perché siamo arrivati al punto di dover semplificare la semplificazione". A dirlo è stata la ministra della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, nel corso di una audizione davanti la commissione bicamerale sulle Semplificazione.

Per Madia infatti "occorre un ampio intervento di sfoltimento e riordino della legislazione e qui, per l'elaborazione di codici e testi unici, credo che la collaborazione tra governo e Parlamento sia essenziale perché la loro elaborazione richiede il contributo del governo ma anche il controllo del Parlamento - ha aggiunto la ministra - Dobbiamo stare attenti a non fare testi unici che siano riforme ma limitarsi a semplificare la legislazione senza incidere sulle norme, quindi penso che un tempo ragionevole sia dire ai gruppi di studio che si occuperanno di fare le bozze di testi unici che hanno almeno un anno per lavorarci". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata