Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

SENATO, DE POLI (UDC): TAGLI 32% SPESE UFFICIO PRESIDENZA E TITOLARI CARICHE

10 aprile 2013

QUESTORE DI PALAZZO MADAMA RACCONTA L'ESITO DEL CONSIGLIO DI PRESIDENZA

(Public Policy) - Roma, 10 apr - Il Senato taglia ancora i
costi dell'indennità dell'ufficio di presidenza e dei
cosiddetti titolari di carica (presidenti di commissioni e
vice). Lo dice ai giornalisti a Palazzo Madama il senatore
Antonio De Poli, di Scelta Civica.

"Abbiamo approvato - dice - il 32% di tagli all'ufficio di
presidenza del Senato e ai titolari di cariche. Un taglio
maggiore di quello della Camera, che ha fatto tagli per il
26%. Ma non c'è una rincorsa".

"Abbiamo votato - aggiunge De Poli, e la sensazione è che
il voto non sia stato all'unanimità - per dei tagli del 32%
a tutto l'Ufficio di presidenza, ai presidenti delle
commissioni e ai vicepresidenti. Per la prima volta si
applicano anche dei tagli alle segreterie di ex presidenti
ed ex senatori".

"Grasso in consiglio di presidenza - ha detto De Poli - ha
sottolineato che non ci può essere una rincorsa a tagli
lineari ma si deve guardare alla qualità e alla garanzia
delle istituzioni". In questo senso, sottolinea il questore,
"abbiamo agito anche nella salvaguardia del personale,
intervenendo sui benefit più che sul personale".
E il Movimento 5 stelle che posizione ha assunto durante la
riunione di oggi?

"Erano lì - dice De Poli - abbiamo votato, ora vediamo se
in Aula dicono qualcosa di diverso". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata