Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

SENATO, I TEMI DELLA SETTIMANA

12 novembre 2012

(Public Policy) - Roma, 12 nov - I lavori dell'Assemblea del
Senato inizieranno domani pomeriggio con l'esame del nuovo
testo, formulato dal relatore Filippo Berselli (Pdl), sulla
diffamazione a mezzo stampa, con le norme relative alla
rettifica e alle sanzioni alternative alla detenzione, su
cui si è raggiunto l'accordo in commissione; il termine per
la presentazione degli eventuali emendamenti in Aula è stato
fissato per domani alle 12.

Si proseguirà quindi con l'esame della proposta di modifica
del Ragolamento del Senato, depositata dai senatori
questori, sullo statuto e i contributi ai gruppi
parlamentari; nelle nuove norme, la previsione che il
regolamento e il rendiconto di ciascun gruppo siano
approvati dall'Assemblea dei senatori che lo compongono.
Il regolamento dei gruppi deve essere pubblicato sul sito
del Senato e deve indicare gli organi interni responsabili
della gestione amministrativa e della contabilità. Per
l'approvazione del rendiconto di esercizio annuale i gruppi,
che possono destinare le risorse esclusivamente a scopi
istituzionali, si devono avvalere di una società di
revisione legale.

Tra gli emendamenti presentati, anche uno a firma Pdl-Pd
(Zanda-Quagliariello) che mira ad ostacolare i passaggi dei
senatori, nel corso della legislatura, a gruppi diversi da
quelli di appartenenza. In particolare l'emendamento prevede
che "possono essere costituiti nuovi Gruppi parlamentari nel
corso della legislatura solo se risultanti dalla fusione di
Gruppi preesistenti".

All'esame dell'Aula questa settimana anche il ddl sulle
professioni non regolamentate, approvato dalla Camera e
modificato dalla commissione Industria di Palazzo Madama. Le
professioni non regolamentate si ritrovano in diversi
settori come le arti, le scienze, i servizi alle imprese e
la cura alla persona: gli amministratori di condomini, gli
animatori, i fisioterapisti, i musicoterapeuti, i
bibliotecari, gli statistici, gli esperti in medicine
integrate, i pubblicitari, i consulenti fiscali. Secondo un
rapporto del Censis, in Italia circa 3,5 milioni di
lavoratori, tra autonomi e dipendenti, svolgono attività
professionali senza essere iscritti ad albi professionali o
ad ordini.

Nel calendario dei lavori anche un disegno di legge in
materia conciaria, in cui viene, tra l'altro, stabilito
espressamente che i modelli organizzativi, di gestione e di
lavorazione delle imprese specializzate nella lavorazione
dei relativi prodotti debbono essere certificati da enti
terzi, secondo le vigenti normative nazionali ed
internazionali. In calendario anche i disegni di legge
costituzionali che istituiscono una commissione costituente,
il termine per la presentazione dei relativi emendamenti è
stato fissato per mercoledì alle 13.

Mercoledì 14 novembre, alle
11, si svolgerà nell'Aula della Camera la cerimonia
commemorativa in occasione del decimo anniversario della
visita al Parlamento di Papa Giovanni Paolo II. L'Assemblea
del Senato non terrà seduta e la mattinata sarà dedicata ai
lavori delle commissioni. Nella seduta pomeridiana dello
stesso mercoledì, alle 16,30, l'Assemblea ricorderà la
figura del senatore Cesarino Monti. Questa settimana,
infine, è stato sospeso il question time del giovedì
pomeriggio per far posto alle votazioni di alcuni ddl.

LE COMMISSIONI
In commissione Affari costituzionali prosegue l'esame del
testo base della nuova legge elettorale.Nell'ultima riunione
è stata approvata la soglia del 42,5%, alla lista o alla
coalizione, necessaria per accedere al premio di maggioranza
del 12,5%. Il Pd, che ha votato contro, propone una soglia
del 40%, per ottenere la maggioranza del 54% alla Camera e
al Senato, o, nel caso non si raggiungesse la soglia, un
premio del 10-12% al primo partito.

In commissione anche i
ddl che istituiscono un Assemblea costituente e il decreto
legge sulle Province e le Città metropolitane.
Nella commissione Lavori pubblici, prosegue l'esame del
decreto legge sul ponte dello Stretto di Messina e, in sede
deliberante, del ddl sull'attività di autoriparazione, già
approvato dalla Camera. Prosegue, in commissione Industria,
l'esame del decreto legge sulla crescita, cui sono stati
presentati circa 1.800 emendamenti, mentre in commissione
Finanze si acquisiranno i pareri, e si voteranno i 160
emendamenti presentati alla delega fiscale, già approvato
dalla Camera, su cui pende il nodo del riordino delle
Agenzie fiscali.
Il disegno di legge prevede, tra l'altro, la revisione del
catasto dei fabbricati, stime e monitoraggio dell'evasione
fiscale e disposizioni in materia di erosione fiscale; viene
inoltre disciplinato l'abuso del diritto ed elusione
fiscale, il tutoraggio, la semplificazione, la revisione del
sistema sanzionatorio e la revisione del contenzioso e della
riscossione degli enti locali.

La commissione Istruzione avvierà l'esame del disegno
sull'autogoverno delle istituzioni scolastiche statali, già
approvato dalla Camera, su cui, oltre ad alcune audizioni
potrebbe essere chiesta la sede deliberante, mentre in
commissione Giustizia proseguirà l'esame, in sede
deliberante, del ddl sulla disciplina del condominio,
tornato a Palazzo Madama dopo le modifiche della Camera; il
termine per la presentazione degli emendamenti è stato
prorogato alle 12 di oggi.
In commissione Politiche Ue prosegue l'esame della legge
Comunitaria 2012, mentre sono all'esame della commissione
Sanità le norme sul testamento biologico. La commissione
Sanità, esaminerà anche, mercoledì alle 14,30, il documento
conclusivo dell'indagine conoscitiva svolta sulla tutela dei
percorsi della nascita ("Nascere sicuri"). (Public Policy)

EPA

© Riproduzione riservata