Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Con la riforma Pa addio al 40% delle partecipate

partecipate 29 giugno 2016

di Sonia Ricci

ROMA (Public Policy) - Con la riforma Madia circa il 40% delle società partecipate chiuderà i battenti a causa della forma giuridica.

Con i paletti imposti dal governo, il dlgs Partecipate lascerà in vita solo le società per azioni e quelle a responsabilità limitata (spa e srl). Tutte le altre, tante, dovranno essere liquidate o chiuse.

Chiuderanno, inoltre, tutte quelle spa che hanno più amministratori che dipendenti. Una su dieci. Ma la tagliola delle società partecipate dallo Stato e dagli enti locali non si ferma a questi due criteri: saranno dismesse quelle società che, in tre anni, non abbiano raggiunto un fatturato medio di almeno un milione di euro.

Stando al dossier dell'ex commissario alla spending review, Carlo Cottarelli, le società più piccole sarebbero circa 5.300.

continua - in abbonamento

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata