Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

SPESA PUBBLICA, NEL 2012 FRODI PER 5 MILIARDI

fisco 28 gennaio 2013

guardiafinanza-controlli

(Public Policy) - Roma, 28 gen - Oltre 5 miliardi i danni
alle casse dello Stato per le truffe compiute nel corso del
2012. Sono i dati resi noti oggi dalla Guardia di finanza
che ha svolto 2.800 indagini contro le frodi al bilancio
nazionale e ai fondi europei, scoprendo 1.047 falsi
invalidi, 3.297 falsi braccianti agricoli, 3.556 falsi
poveri, 1.781 truffe al Servizio sanitario nazionale e
denunciando 1.274 dipendenti pubblici.

Sono 1,1 miliardi i fondi pubblici ed europei che sono
stati indebitamente percepiti, con la denuncia di 4.600
persone e 348 milioni di euro recuperati dal sequestro di
beni immobili e mobili, soldi e conti correnti. Ammontano
invece a 103 milioni il totale delle truffe ai fondi
previdenziali e assistenziali (1.047 casi di falsi invalidi,
3.297 falsi braccianti agricoli, 395 pensioni a persone
decedute, 569 assegni sociali e 655 altri tipi di sostegno).

Ci sono poi stati nel 2012, 3.556 "falsi poveri", persone
che hanno dichiarato dati Isee non corretti e quindi hanno
avuto accesso a prezzi agevolati ad asili nido, mense
scolastiche, ai buoni libro e borse di studio per esempio.
I danni al servizio sanitario nazionale ammontano a 72
milioni di euro con 1.781 persone coinvolte. 15 milioni di
euro sono invece, i danni dei dipendenti pubblici che sono
stati denunciati per "incompatibilità" o doppi incarichi.

LA STRATEGIA AL CONTRASTO
Saverio Capolupo, comandante generale della Guardia di
Finanza, commenta i risultati, indicando le linee di
intervento per il 2013: "La strategia elaborata a livello
centrale si articola su più fronti. Da un lato,
continueranno ad essere aggrediti fenomeni come le frodi ai
sistemi previdenziali ed assistenziali, dall'altro, è nostra
intenzione mantenere alta l'attenzione sulle frodi di
maggiore spessore e sui settori che l'esperienza operativa
individua come più remunerativi, come gli incentivi per le
energie rinnovabili, la spesa sanitaria convenzionata e le
misure finanziate con i fondi dell'Unione europea."(Public
Policy)

LAP

© Riproduzione riservata