Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La squadra economica di Chigi resta la stessa, più o meno

nomine 16 gennaio 2017

di Sonia Ricci

ROMA (Public Policy) - La squadra economica di Palazzo Chigi, dopo il passaggio di testimone tra Matteo Renzi e Paolo Gentiloni, non dovrebbe subire grandi stravolgimenti.

A quanto si apprende, la maggior parte dei consulenti nominati da Renzi dovrebbero rimanere al loro posto.

Come anticipato nelle scorse settimane, la novità più rilevante è l'uscita del sottosegretario con delega all'attuazione del Jobs act, Tommaso Nannicini, che probabilmente approderà nella segreteria Pd.

Sarà soprattuto Marco Leonardi a portare avanti, d'ora in poi, l'attuazione del pacchetto pensioni-Ape; mentre all'attuazione della legge di Bilancio lavoreranno Luigi Marattin e Marco Simoni, a cui si dovrebbero affiancare consiglieri provenienti da Banca d'Italia, Ragioneria dello Stato e Inps. L'altro consigliere Yoram Gutgeld proseguirà il suo incarico da responsabile della spending review.

Infine, tra le conferme c'è quella di Marco Piantini, ex giovane collaboratore di Giorgio Napolitano sui temi europei, incaricato dall'ex premier di seguire la riforma della governance Ue.

Nel prossimi giorni, viene riferito, si svolgerà un incontro tra il premier e lo staff tecnico per ufficializzare le conferme. (Public Policy)

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata