Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Stabilità, i ministeri ci (ri)provano: 200 emendamenti

emendamenti 26 novembre 2015

ROMA (Public Policy) - di Viola Contursi - Pioggia di proposte di emendamenti da parte dei ministeri al ddl Stabilità.

Secondo quanto apprende Public Policy, dai vari dicasteri sarebbero arrivati a Palazzo Chigi quasi 200 proposte di modifica alla manovra per il secondo passaggio parlamentare, alla Camera.

Già in prima lettura al Senato sul tavolo del ministro Boschi erano arrivati circa 160 emendamenti e "l'ondata", viene raccontato, si è ripetuta anche questa volta, con l'aggiunta di nuove proposte.

Tra le richieste di modifica, che comunque dovranno essere vagliate e non necessariamente si trasformeranno in emendamenti, c'è anche l'anticipo al 1° gennaio 2016 dell'innalzamento della no tax area per i pensionati (prevista dal testo della manovra a partire dal 2017).

Tra le ipotesi di emendamenti anche anticipazioni da parte di Cdp agli enti locali, rinnovo della black list dei Paesi, ritocchi alle misure sul canone Rai e le frequenze locali, sulla dichiarazione dei redditi precompilata, rifinanziamento delle attività del commissario dell'Ilva di Taranto, risorse per le alluvioni in Sardegna. (Public Policy)

@VioC

© Riproduzione riservata