Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Sulcis, De Vincenti: nuova centrale non utilizzerà carbone Nurax'e

sulcis 15 aprile 2014

ROMA (Public Policy) - La centrale a carbone con cattura e stoccaggio di Co2 da costruire nel Sulcis, in Sardegna, "non utilizzerà il carbone estratto dal giacimento" Nurax'e Figus "del quale peraltro è già programmata la progressiva chiusura. Il giacimento potrebbe essere utilizzato come serbatoio per lo stoccaggio della CO2".

Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, rispondendo alla Camera a un'interrogazione di Paola Pinna (M5s). In base al dl Destinazione Italia, la Regione Sardegna potrà bandire una gara per la realizzazione di una centrale a carbone dotata di una sezione per la cattura e lo stoccaggio dell'anidride carbonica da realizzare nell'area del Sulcis Iglesiente.

L'energia prodotta dall'impianto sarà acquistata dal Gestore dei servizi energetici, per 20 anni, al prezzo di mercato maggiorato di un incentivo fino a 30 euro/MWh. "Sono in corso i lavori per la messa a punto delle norme attuative previste da parte del ministero dello Sviluppo economico e dell'Autorità per l'energia", ha aggiunto il sottosegretario, spiegando che "la centrale potrà essere realizzata a partire dal 2016, a seguito della sperimentazione che prima si farà in materia di ossicombustione".(Public Policy)

FRA

© Riproduzione riservata