Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

TAV, APPROVATO RISARCIMENTO ALLE IMPRESE IN DECRETO SICUREZZA

02 ottobre 2013

TAV, APPROVATO RISARCIMENTO ALLE IMPRESE IN DECRETO SICUREZZA

foto La Presse

(Public Policy) - Roma, 3 ott - Le commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera hanno approvato un emendamento all'articolo 8 del dl "Sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonché in tema di protezione civile e di commissariamento delle province" che introduce un risarcimento alle aziende impegnate nella costruzione della Tav.

L'emendamento 8.9, inizialmente dichiarato inammissibile è stato poi riammesso. Il M5s l'ha fatto notare e ha fatto opposizione, come sul resto degli articoli del decreto Sicurezza che non riguardano il Femminicidio chiedendone la soppressione. L'emendamento a prima firma di Rossomando (Pd) e Centemero (Pdl) aggiunge al comma 2 un 2 bis: "Le imprese che abbiano subito il danneggiamento di materiali, attrezzature e beni strumentali in conseguenza di delitti non colposi commessi al fine di impedire, turbare ovvero rallentare la realizzazione di opere comprese nel programma delle infrastrutture e degli insediamenti strategici, di cui all'articolo 1 della legge 21 del 2001 n 443 possono richiedere un indennizzo per il ristoro del danno sùbito a carico del Fondo di solidarietà civile". (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata