Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

TELECOM, MOZIONE BIPARTISAN: PIÙ CONTROLLO A CONSOB E DUE SOGLIE OBBLIGO OPA

intercettazioni 11 ottobre 2013

TELECOM, MOZIONE BIPARTISAN: PIÙ CONTROLLO A CONSOB E DUE SOGLIE OBBLIGO OPA

(Public Policy) - Roma, 11 ott - Introdurre con la massima urgenza, delle "modifiche al Testo unico della finanza (Tuf) al fine di rafforzare i poteri di controllo della Consob nell'accertamento dell'esistenza di situazioni di controllo di fatto di società quotate e di prevedere, in linea con quanto già previsto da altri Paesi europei, come la Spagna, una seconda soglia per l'Opa obbligatoria, determinata dalla partecipazione che dà il controllo di fatto".

Lo chiedono in una mozione bipartisan depositata oggi in Senato, Massimo Mucchetti del Pd e Altero Matteoli del Pdl, rispettivamente presidente della commissione Industria e della commissione Infrastrutture di Palazzo Madama. "La mozione - sottolinea Mucchetti - è stata condivisa da tutti i gruppi parlamentari e sottoscritta dai presidenti dei principali Gruppi e dai quattro vice presidenti del Senato.

Per questo riteniamo che la mozione, frutto dell'intenso lavoro svolto dalle commissioni Industria e Infrastrutture nei giorni scorsi sulla vicenda Telecom, potrà essere esaminata dall'Aula del Senato nei prossimi giorni e indurre il Governo ad agire in tempo utile per difendere oggi i risparmiatori che posseggono azioni Telecom e domani i soci di minoranza delle altre grandi società a capitale diffuso". (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata