Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Terra dei fuochi, Governo: solo 2% dei terreni agricoli sospettati di contaminazione

Terra dei fuochi, Governo: solo 2% dei terreni agricoli sospettati di contaminazione 11 marzo 2014

ROMA (Public Policy) -  Su 1076 km2 di aree interessate alle indagini tecniche per la mappatura della Terra dei fuochi il 2%, 21,5 km2 di cui 9,2 destinati all'agricoltura, sono risultate sospette, dunque il 98% è risultato non a rischio. Sono questi i dati resi noti nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi, per la presentazione delle indagini tecniche propedeutiche alla mappatura dei terreni agricoli nell'area della Terra dei fuochi, in Campania.

All'incontro erano presenti il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

I risultati emergono dalla raccolta di diversi dati, i più aggiornati risalenti al novembre 2013. Nello specifico sono 51 i siti sui quali risulta necessario promuovere misure di salvaguardia, per un totale di 64 ettari. L'indagine è stata condotta su 57 i comuni, 33 nella Provincia di Napoli e 24 in quella di Caserta. (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata