Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Terra dei fuochi, governo: in 20 mesi 39 arresti e più di 300 denunce

terra fuochi 17 ottobre 2014

ROMA (Public Policy) - "La perdurante illegalità in settori dell'economia locale e comportamenti di fasce di cittadini stanno continuando ad alimentare", nella Terra dei fuochi, "comportamenti difficili da estirpare nel breve periodo, tali da mantenere alto l'indice della criticità. In 20 mesi sono comunque stati effettuati 16.791 pattugliamenti" e "39 arresti, 25 dopo l'entrata in vigore del reato di incendio rifiuti".

Lo ha detto in aula alla Camera, rispondendo a un'interpellanza di Michela Rostan del Pd, il sottosegretario per i Rapporti con il Parlamento, Sesa Amici. "1.910 sono stati i controlli delle attività economiche per le verifiche delle procedure di trattamento rifiuti - ha aggiunto Amici - 20.152 le contravvenzioni, più di 300 le denunce, 197 i sequestri di veicoli, 232 i sequestri di intere aree, mentre sono state irrogate sanzioni per 160.540 euro". Inoltre, ha detto ancora il sottosegretario, il governo "sta valutando l'invio di un ulteriore contingente di militari". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata