Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

TOBIN TAX, SEL: ALIQUOTA SIA INVERSAMENTE PROPORZIONALE A DURATA INVESTIMENTO

04 febbraio 2013

(Public Policy) - Roma, 4 feb - "Vogliamo introdurre la
Tobin tax, ma con modalità diverse da quelle proposte dal
Governo Monti: riteniamo che l'aliquota applicata sulla
transazione debba essere inversamente proporzionale alla
durata dell'investimento. Per investimenti di breve durata,
tipicamente speculativi, l'aliquota dovrebbe essere ai
massimi livelli, mentre dovrebbe tendenzialmente essere
uguale a zero per gli investimenti di lunga durata". Questa
la proposta di Sel per il fisco, e in particolare per quanto
riguarda la Tobin tax, così come si legge nel programma del
partito guidato da Nichi Vendola.

Secondo il principale alleato del Pd, oggi la tassa sulle
transazioni finanziarie "è diventata una necessità, almeno
per aree regionali vaste come l'Unione europea e introdurre
questa tassa in ogni Paese significa fare pressione su quei
Paesi non disponibili come il Regno Unito, la maggior piazza
finanziaria continentale".

COS'È LA TOBIN TAX
Deve il suo nome al premio Nobel per l'economia James
Tobin, che la propose nel 1972. È una tassa che prevede di
colpire le transazioni sui mercati valutari per
stabilizzarli (penalizzando le speculazioni valutarie a
breve termine). (Public Policy)

© Riproduzione riservata