Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

TODI 2, CONFCOOPERATIVE: DIAMO UNA NUOVA OFFERTA POLITICA ALL'ELETTORATO

22 ottobre 2012

(Public Policy) - Roma, 22 ott - Si chiude a Todi la due
giorni del Forum delle persone e delle associazioni cattoliche
impegnate nel mondo del lavoro. Le 7 associazioni promotrici
(Movimento cristiano lavoratori, Confartigianato,
Confcooperative, Compagnia delle Opere, Cisl, Acli,
Coldiretti) sono diventate 6 giacché Sergio Marini,
presidente di Coldiretti, non ha partecipato per il timore,
ha annunciato, che Todi 2 "possa essere strumentalizzato
come vetrina verso questa o quella ipotesi di candidatura".

Al contrario, Luigi Marino, presidente di Confcooperative,
ha lanciato un appello per la costruzione di un nuovo
partito/movimento ("Occorre offrire all'elettorato italiano
una proposta nuova").

"La politica - ha detto Marino - non è l'unica responsabile
del fiato corto del Paese nei conti pubblici, del rilancio e
della crescita. C'è anche la debolezza delle parti sociali e
dei corpi intermedi. C'è un problema di valori, di senso
civico. C'è bisogno di corpi intermedi che guidino la
ripresa e l'innovazione del Paese".

Marino ha poi continuato: "È un Paese che cresce poco,
investe poco nella formazione e nell'innovazione, con
un'alta evasione fiscale indegna per un paese civile. E' la
società civile che deve tentare questo riscatto. Facciamo
proposte alternative per una nuova offerta politica del
Paese che nasca dalla società civile. Occorre offrire
all'elettorato italiano una proposta nuova che confermi la
linea del governo Monti che poggi su due pilastri: a quello
irrinunciabile della disciplina di bilancio, va aggiunta la
modernizzazione del Sistema Italia".

Il presidente di Confcooperative ha aggiunto: "Occorre
rendere più competitivo lo Stato. Vanno accorpati Comuni e
Regioni. Per farlo dobbiamo dare vita a un contenitore
nuovo, perché non è possibile riparare gli otri vecchi.
Bisogna mettere fine agli antagonismi interni. C'è una forte
attesa, nel nostro Paese, di un contenitore nel quale
confluiscano nuovi pensieri e nuovi valori".

"Abbiamo bisogno - ha concluso Marino - di un contenitore
nuovo, impegnato nell'ammodernamento del Paese, ma
contenitore e contenuti non affascinano l'elettorato che è
disgustato dalla politica. Occorrono nuovi volti. Da Todi 2
mi attendo un fuoco innovatore, piccolo o grande,
l'importante è che innovi".(Public Policy)

SPE

© Riproduzione riservata