Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Trasporti, Autorità: integrare e rendere interoperabili le piattaforme di vendita dei biglietti ferroviari

trasporti 16 luglio 2014

ROMA (Public Policy) - Integrare e rendere interoperabili le piattaforme di vendita dei biglietti ferroviari. È la proposta del presidente dell'Autorità di regolazione dei trasporti, Andrea Camanzi, durante la relazione annuale al Parlamento.

"Nel settore ferroviario, per acquistare un biglietto in una stazione occorre fare lo slalom fra le macchinette emettitrici, ciascuna riferibile alle singole imprese ferroviarie e costruita con sistemi proprietari. Se ognuna di esse fosse strutturata come un chiosco aperto, ove acquistare i servizi di una pluralità di imprese di trasporto - da quelle del trasporto regionale e urbano alla lunga percorrenza e all'alta velocità - sarebbe sufficiente un numero inferiore di apparecchi con minori costi di gestione, migliori servizi e minori disagi per i passeggeri", ha spiegato Camanzi.

"L'integrazione e l'interoperabilità delle diverse piattaforme di prenotazione, pagamento, emissione dei titoli di viaggio, controllo e tracciamento dell'uso dei mezzi di trasporto, come anche delle piattaforme della logistica per le merci - ha concluso il presidente - presenta delle complessità ma consente enormi riduzioni di costi operativi e produce indiscutibili vantaggi e facilità d'uso. Peraltro, le norme europee spingono in questa direzione ed alcune sperimentazioni sono in corso anche in Italia". (Public Policy)

Il resto della relazione, in abbonamento.

FRA

© Riproduzione riservata