Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Trivelle, dal Senato un odg per le zone protette speciali in Sicilia

idrocarburi 29 ottobre 2014

ROMA (Public Policy) - Istituire delle zone protette speciali nello Stretto di Sicilia per evitare lo svolgimento di attività umane particolarmente impattanti come la ricerca ed estrazioni di idrocarburi e pesca invasiva.

È quanto chiede la commissione Ambiente al Senato al Governo. "Presenteremo un ordine del giorno in commissione o una mozione in Aula", spiega il presidente della commissione, Giuseppe Marinello (Ncd) durante una conferenza stampa a Palazzo Madama.

La commissione punta a impegnare il governo "a garantire il supporto alle iniziative di carattere scientifico volte ad accrescere il livello di conoscenza del patrimonio di biodiversità da proteggere nel canale di Sicilia; a garantire risorse finanziarie per l'istituzione dell'area di alto mare; a favorire le relazioni internazionali tra i Paesi interessati ai fini della dichiarazione di area specialmente protette del Mediterraneo".

"Non vogliamo iscriverci aprioristicamente al partito favorevole o contrario alle trivellazioni, ma ci sono zone di particolare pregio che vanno protette", spiega Marinello. A supporto dell'odg (o della mozione) è stato anche presentato uno studio dell'Ispra sulla biodiversità nello stretto di Sicilia. (Public Policy)

FRA

© Riproduzione riservata