Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Twist d'Aula (speciale lessico referendario)

pittarello aula twist 23 novembre 2016

di Massimo Pittarello

ROMA (Public Policy) - Scrofa ferita, accozzaglia, serial killer. Personalizzare, spersonalizzare. Momento storico, la madre di tutte le battaglie, l’ultima occasione, entrare nel merito.

Il plebiscito, la Schiforma, le cavallette, l’immobilismo, la paura del 4 dicembre, cosa succede il 5, il ricatto della governabilità, il colpo di Stato, la deriva autoritaria, la democrazia in pericolo, l’addio all’euro, i carabinieri.

Combinato disposto, spacchettare, sei letture, il quorum. Velocità della produzione legislativa, bicameralismo paritario, doppia fiducia, navetta parlamentare, legislatura costituente, Assemblea costituente, abolizione del Cnel, (non) abolizione delle Province, funzioni delle Camere, dopolavoro ferroviario, l’appello, i comitati.

Bersani cambia idea, Berlusconi cambia idea, Quagliariello cambia idea, D’Alema cambia idea, gli emendamenti della Lega, il dietrofront di Forza Italia, la Bicamerale, i Saggi di Napolitano, la bozza Boato, la Costituzione più bella del mondo. Costituzionalisti per il si, costituzionalisti per il no, #bastaunsi, #iodicono. Il benaltrismo, la casta, Renzi padre costituzionale, Verdini padrino, la (non) laurea di Giannino.

I partigiani, “l’aberrante di Napolitano”, l’allarme di Bankitalia, i poteri forti. Obama, l’ambasciatore americano, il Financial Times, stabilità, instabilità, spread, i mercati, l’apocalisse di Munchau, Armageddon, Jp Morgan, Standard&Poor’s, la finanza, gli investitori esteri.

Come la Brexit, come l’Ungheria di Orban, come Trump, fronte del No, la pancia del Paese, il tour del Dibba, Taverna costituzionalista, tutti costituzionalisti, il figliol prodigo Richetti, 8 mesi di campagna elettorale, Jim Messina, 400mila euro.

Renzi vai a casa, Renzi deve restare. Decide Mattarella, parla Mattarella, garantisce Mattarella. Il populismo hard di Grillo e Salvini, il populismo soft di Renzi, il populismo buono di Folli. Il sovranismo di Orsina.

Il voto degli italiani all’estero, lettera del Governo agli italiani all’estero, brogli sul voto all’estero, ricorsi giudiziari sul voto all’estero, ricorsi contro il quesito, ricorsi contro l’Italicum. La Consulta pilatesca, la Consulta è saggia, la Consulta è renziana, la Consulta è antirenziana. Consultellum, Provincellum, Democratellum, Mattarellum 2.0.

Lo strappo del referendum, ricucire dopo il referendum, la battaglia del referendum, il senso del referendum.

Seguiranno aggiornamenti (forse). (Public Policy)

@GingerRosh

© Riproduzione riservata