Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ucraina, Mogherini: elezioni positive, c'è la volontà di un dialogo Kiev-Mosca

ucraina 27 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - "Siamo convinti del fatto che le elezioni in Ucraina, svolte in maniera positiva, con gli osservatori dell'Osce, possano essere un passo determinante" verso la pacificazione, "anche se non sfuggono gli elementi di difficoltà, visto che in una parte del Paese continuano a verificarsi scontri importanti. Ma sia dal nuovo presidente che da Mosca viene la volontà di un dialogo politico e l'Ue ha tutto l'interesse e il dovere di essere conseguente alle posizioni assunte fin qui".

Lo ha detto durante un'audizione nelle commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato, il ministro degli Esteri Federica Mogherini, aggiungendo: "È necessario indire elezioni parlamentari entro la fine dell'anno per completare un percorso di transizione istituzionale". La titolare della Farnesina ha poi ricordato il fotografo italiano Andrea Rocchelli e il dissidente russo Andrei Mironov, uccisi la settimana scorsa in Ucraina, a Sloviansk, così come aveva fatto prima di lei il ministro della Difesa Roberta Pinotti. (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata