Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ue-Africa centrale, i contenuti dell'accordo approvato in Parlamento

africa 13 dicembre 2016

ROMA (Public Policy) - Commercio e concorrenza, integrazione economica, sviluppo sostenibile, lotta alla frode e al terrorismo, proprietà intellettuale.

Sono le materie oggetto dell'accordo interinale 'in vista di un accordo di partenariato economico' tra la Comunità europea, i suoi Stati membri e l'Africa centrale, fatto a Yaoundé (la capitale del Camerun) il 15 gennaio 2009 e ratificato a Bruxelles il 22 gennaio 2009.

Il ddl di ratifica dell'accordo, approvato definitivamente in aula alla Camera il 6 dicembre scorso, prevede 17.504 euro annui a partire dal 2016, dallo stanziamento del Fondo speciale di parte corrente del bilancio triennale 2015-2017 nello stato di previsione del Mef, con una parziale utilizzazione dell'accantonamento del ministero degli Esteri.

Il ddl stabilisce che il Mef provvede al monitoraggio degli oneri previsti e nel caso di scostamenti procede alla riduzione delle dotazioni finanziarie del Programma 'Regolazione giurisdizione e coordinamento del sistema della fiscalità' nell'ambito della missione 'Politiche economiofinanziarie e di bilancio' dello stato di previsione del Mef.

continua -in abbonamento

ZIT

 

© Riproduzione riservata