Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ue, commissione Trasporti approva accordo su norme minime controllo veicoli

ue trasporti 21 gennaio 2014

ROMA (Public Policy) - La commissione Trasporti e turismo del Parlamento europeo ha approvato un accordo informale tra gli Stati membri dell'Ue sulle norme minime comuni per le ispezioni periodiche dei veicoli, i documenti di immatricolazione e i controlli su strada dei veicoli commerciali. Le nuove norme, con l'obiettivo di migliorare la sicurezza stradale, stabiliscono nuovi standard a livello comunitario per le ispezioni tecniche periodiche dei veicoli.

I CONTROLLI SU STRADA
In ciascun anno solare, i controlli su strada andranno fatti su almeno il 5% dei veicoli commerciali sulle strade dell'Unione europea, e ciascuno Stato membro dovrà sforzarsi di effettuare un numero adeguato di ispezioni proporzionate al numero di veicoli immatricolati. Gli Stati membri dovranno utilizzare sistemi di classificazione del rischio per le imprese le cui flotte di veicoli commerciali abbiano record negativi in termini di sicurezza, riducendo d'altro canto gli oneri amministrativi per le imprese 'modello'.

IL RICONOSCIMENTO RECIPROCO
Per semplificare la registrazione dei veicoli, infine, gli Stati membri saranno tenuti a riconoscere i certificati di revisione rilasciati da altri Stati membri.

A MARZO IN PARLAMENTO
Tutte le proposte dovranno comunque essere votate, a marzo, dall'aula del Parlamento. (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata