Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ue, Domenici: solo una minoranza era a favore di un'agenzia di rating europea

euro 07 gennaio 2014

ROMA (Public Policy) - "Io come relatore (del provvedimento Ue sulle agenzie di rating; Ndr) ho proposto una serie di iniziative e rilanciato le proposte che riprendevano l'idea dell'istituzione di un'agenzia di rating europea. Ma in Parlamento non c'era una maggioranza che sosteneva tale proposta, idem per quanto riguarda la Commissione". Lo dice l'europarlamentare Pd Leonardo Domenici, ex sindaco di Firenze, durante un'audizione in commissione Finanze alla Camera, in merito alla legge di delegazione europea 2013.

"Siamo comunque riusciti a dare mandato alla Commissione Ue affinché elabori una proposta da sottoporre a Parlamento e Consiglio, per l'istituzione di un agenzia Ue di rating: abbiamo tenuto aperto il discorso e questo è un passo avanti", dice ancora l'ex sindaco fiorentino. "Ricordiamoci che non si tratta del primo regolamento in materia, ma del terzo in 4 anni - dice Domenici - È molto importante che lavorino insieme, per controllare, le autorità nazionali con l'Esma (European Securities and Markets Authority; Ndr), che sta realizzando le norme tecniche applicative che il Parlamento sta continuando a seguire. La strada intrapresa è buona e in Italia mi pare che la Consob stia operando bene". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata