Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Cosa prevede la risoluzione della maggioranza sul semestre Ue

ue 24 giugno 2014

ROMA (Public Policy) - "Il semestre di presidenza italiana cade in un momento particolarmente significativo perché, dopo anni in cui le istituzioni europee sono apparse deboli nel fronteggiare la crisi economica e finanziaria, appare necessario promuoverne il rilancio e, in prospettiva, il rafforzamento. Di primaria importanza è la strategia per la crescita e l'occupazione, rispetto alla quale gli assi principali sono costituti dal rafforzamento dell'unione economica e monetaria, il potenziamento della competitività industriale, la diffusione delle tecnologie digitali, il raggiungimento della sicurezza energetica e il sostegno all'economia verde, la promozione del turismo e della cultura, l'incremento dei livelli e della qualità dell'istruzione".

Lo si legge nella risoluzione della maggioranza che il Pd ha proposto nell'Aula della Camera per approvare le comunicazioni del premier Matteo Renzi in vista del Consiglio europeo del 26 e 27 giugno e sulle linee programmatiche del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea.

"Il 26 e 27 giugno prossimi - si legge nella risoluzione, approvata dall'assemblea - si terrà a Bruxelles la riunione del Consiglio europeo che avrà il compito di definire gli orientamenti strategici della programmazione legislativa e operativa nello spazio di libertà, sicurezza e giustizia nonché di discutere sulle misure da prendere a livello nazionale e di approvare le raccomandazioni specifiche per paese destinate a orientare gli Stati membri nelle loro riforme strutturali, nelle politiche di occupazione e nei bilanci nazionali, concludendo così il semestre europeo".

"Soprattutto - prosegue la risoluzione - dal 1° luglio l'Italia assumerà la presidenza semestrale del Consiglio dell'Unione europea, un ruolo essenziale all'interno dell'Ue, poiché proprio alla presidenza spetta il compito di proporre orientamenti ed elaborare i compromessi necessari all'adozione di decisioni da parte del Consiglio".

"Udite le comunicazioni del presidente del Consiglio dei ministri - conclude la risoluzione - le approva".(Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata