Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Un solo emendamento al Registro opposizioni. Anzi, zero

telefoni call center 27 luglio 2017

ROMA (Public Policy) - Un solo emendamento presentato in commissione Lavori pubblici al Senato al ddl Registro opposizioni. La firma è di Salvatore Margiotta (Pd) che però, come risulta a Public Policy, ritirerà la proposta di modifica portando così a zero gli emendamenti sul tavolo.

La commissione è stata autorizzata a riunirsi in deliberante, quindi sarà evitato il passaggio in aula. Dopo il vaglio della Bilancio si potrà dare l'ok al testo che passerà così alla Camera.

Il provvedimento punta ad allargare la possibilità di iscrizione al Registro per non ricevere più chiamate per promozione commerciale, ora limitata alle numerazioni inserite in elenco telefonico, anche ai numeri non presenti in elenco e ai telefonini.  (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata