Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

"La Val di Susa non è pacificata, non è tranquilla"

tav 09 marzo 2016

ROMA (Public Policy) - "La Valle di Susa non è pacificata, non è tranquilla. In tutti questi anni le contrapposizioni sono state forti senza conseguenze tragiche. Noi amministratori interpretiamo il disagio della popolazione e cerchiamo di veicolarlo evitando che raggiunga punte estreme".

Così l'Unione montana Valle Susa, in audizione davanti alla commissione Lavori pubblici al Senato in merito al Tav Torino-Lione.

continua - in abbonamento

FLA

© Riproduzione riservata