Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VERSO IL VOTO, FORUM GIOVANI: LE RISPOSTE DI FINI ALLE #SEIDOMANDE

18 gennaio 2013

(Public Policy) - Roma, 18 gen - Dopo la leader di Fratelli
d'Italia Giorgia Meloni anche il presidente della Camera
Gianfranco Fini (Fli) risponde alle sei domande del Forum
Giovani "per chiedere una posizione sull'agenda politica
all'ordine del giorno del Forum".

Oltre che a Meloni e Fini i quesiti sono stati inviati agli
account Twitter di Mario Monti, Pier Luigi Bersani, Pier
Ferdinando Casini, Nichi Vendola, Silvio Berlusconi, Roberto
Maroni, Giulio Tremonti, Oscar Giannino, Antonio Ingroia e
Beppe Grillo.

LE DOMANDE
Ecco i sei quesiti accompagnati all'hashtag #seidomande:
Quali misure per favorire l'accesso dei giovani al mondo
del lavoro?

Quali provvedimenti concreti per favorire l'accesso al
credito per i giovani e le giovani coppie?

Come intende favorire il ricambio generazionale nelle
professioni, in politica e nelle istituzioni?

Il Parlamento europeo discute le Youth Garantee, cosa
risponde l'Italia sull'impiego giovanile?

Quale ruolo ha e deve avere l'Italia nella costruzione di
una nuova Unione europea?

Come risolvere il drammatico problema del sovraffollamento
delle carceri?

LE RISPOSTE DEL LEADER DI FUTURO E LIBERTÀ
"L'apprendistato - dice Fini - deve diventare una vera
porta d'ingresso al mondo del lavoro. Chi completa gli studi
non va lasciato solo". Sulle carceri: "Riformare la
carcerazione preventiva. Depenalizzare alcuni reati.

Costruire nuovi penitenziari. Sulla Ue: "L'Ue è nata a Roma.
L'Italia deve avere un ruolo determinante per costruire gli
Stati Uniti d'Europa".

Fini immagina inoltre un "mercato più trasparente e più
aperto per i giovani professionisti. Per la politica più
anticonformismo e meno burocrazie". Non solo: "Incremento
dei fondi di garanzia. Mutui agevolati. Facilitazioni al
finanziamento delle start up. Consistenti incentivi fiscali
a chi assume under 30. Seria formazione professionale.
Mercato del lavoro più dinamico". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata