Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VERSO IL VOTO, LOMBARDO (MPA): CON LA LEGA BASTA ESSERE LEALI E FERMI

16 gennaio 2013

(Public Policy) - Roma, 16 gen - Il candidato del
centrodestra? Alfano. Il rapporto con la Lega? Basta essere
leali e fermi. Lo dice in un'intervista al Mattino l'ex
presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo (Mpa).

"Speriamo di valere almeno il 2,5%, se poi si riesce ad
arrivare al 5% tanto di guadagnato - dice il politico
catanese - Ci piacerebbe essere decisivi al Senato, per far
valere le ragioni delle autonomie e del Mezzogiorno". Bruno
Tabacci (Cd) aveva provato a portarli nel centrosinistra, e
Lombardo è contento che l'accordo sia saltato: "Volevano
completamente sopprimerci, l'unica possibilità sarebbe stata
quella di un'abiura assoluta".

E quando gli chiedono se con la Lega non sarà dura battersi
per il Sud, il leader Mpa risponde: "Battersi per le
autonomie è sempre dura. Quanto alla Lega il discorso è
semplice: con loro è sufficiente avere lealtà e fermezza.
Non ho difficoltà ad ammettere che il federalismo fiscale
sia una buona legge. La perequazione infrastrutturale è
importante. Per non dire della restituzione del 75%: se noi
potessimo ottenere tanto dalle accise petrolifere che
producono circa 10 miliardi l'anno avremmo fatto la fortuna
della Sicilia e del Sud".

Infine, sul candidato premier: "Non c'è dubbio - conclude
Lombardo - il candidato dovrà essere espresso dal partito
più forte della coalizione, dunque Alfano". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata