Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VERSO IL VOTO, VENDOLA: "BENVENUTA SINISTRA", METTERE AL CENTRO AGENDA SOCIALE

11 gennaio 2013

(Public Policy) - Roma, 11 gen - "La ridistribuzione della
ricchezza, la lotta contro la povertà, sono il cuore della
nostra agenda. Rimettere l'agenda sociale al centro della
politica. Benvenuta sinistra vuol dire questo". Lo ha detto
il leader di Sel Nichi Vendola durante la conferenza stampa
per la presentazione della campagna elettorale del partito,
a Roma.

In merito alla campagna elettorale Vendola ha detto:
"Questa campagna è un po' curiosa. In Italia c'è solo uno
schieramento che si candida a vincere, il centrosinistra.
Gli altri si candidano ad azzopparla, a sconfiggerla. È
curiosa questa idea, ci si contende la scena per impedire la
vittoria dell'altro. Monti e il centrodestra cercano di
combattere la pienezza della vittoria del centrosinistra".

Riorganizzare il lavoro è un altro elemento essenziale
dell'agenda del presidente della Regione Puglia: "Il tema
della redistribuzione delle ricchezze è centrale.

La patrimoniale l'hanno fatta loro tassando e colpendo il ceto
medio. Bisogna partire da questa realtà: tutta l'Europa un
pò si vergogna per le politiche di austerity che sono state
attuate. Il nostro Paese assomiglia affatto a quell'Europa
del salario minimo garantito. Creare lavoro è al centro
della nuova sinistra. È una politica che non si può fare con
l'Agenda Monti".

"La Green Economy - ha aggiunto Vendola - è una grande
chance. Ci serve una conversione ecologica dell'economia,
che serva anche ad incrementare l'occupazione". Sull'Europa
ha detto: "Esiste l'idea di Europa solo se si aumentano gli
standard di diritto. Diritti che riguardano la sfera della
persona. In Italia sul tema della convivenza e delle coppie
gay c'è complessivamente un abbattimento del livello di
ostilità. Nella società c'è un risveglio e me ne sento
promotore. La ragione del nostro cammino politico: un'Europa
di diritti. I diritti ad accogliere le altre culture, i
diritti ad avere una cittadinanza dove si nasce. L'Europa è
il nostro orizzonte".

"Ci presentiamo - ha concluso - non come la forza che si
candida con la mia persona per tirare la giacchetta a
Bersani. Noi vogliamo esprimere un radicalismo di governo
che consenta una buona qualità delle politiche riformiste".

In conclusione della conferenza stampa al Residence Ripetta a Roma Vendola ha
presentato i manifesti che accompagneranno la campagna
elettorale del partito. Sui tre manifesti si legge
"Benvenuta sinistra", uno con la foto di Vendola e gli altri
due con le foto di due giovani, un ragazzo e una ragazza. In
basso il simbolo di Sel. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata