Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VISTI DA FUORI, BUSINESS WEEK: CON LETTA IN EUROPA SUPERAMENTO AUSTERITÀ

ue 29 aprile 2013

letta enrico

(Public Policy) - Roma, 29 apr - La promessa del nuovo
governo di smantellare parte dei tagli di spesa avviati
dall'uscente governo Monti "apre un nuovo fronte nel
dibattito sulla politica di austerità 'a guida tedesca' per
superare la crisi dei debiti". Business Week, il magazine
economico di Bloomberg, sottolinea i possibili effetti del
nuovo governo italiano nelle politiche europee. "Con l'area
dei 17 Paesi euro ancora impantanata nella recessione, i
leader europei stanno ascoltando le critiche provenienti da
tutto il mondo, nel convincere il blocco politico a dedicare
più risorse alla crescita".

L'esecutivo 'di larghe intese' a guida Letta, voluto dal
presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in questo
processo potrebbe svolgere un ruolo determinante. Prima
misura contro l'austerità, per BW, sarà l'eventuale
abolizione dell'Imu, oggetto di dibattito interno al Governo
tra Pd e Pdl. Il suo annullamento "lancerebbe una sfida alla
preferenza dei leader europei per le 'strette di cintura'
fiscali, in un tempo in cui sono diventate oggetto di
critiche sempre più forti per l'aggravare delle sofferenze
economiche".

Critiche arrivate anche dal presidente della Commissione
europea José Barroso, secondo cui "se il consolidamento
fiscale è necessario, i tagli di budget hanno fatto il loro
corso".

In Germania le parole di Barroso hanno suscitato reazioni
contrastanti: "Se hanno causato l'ira dei deputati della
coalizione di Merkel - riferisce BW - il governo tedesco si
è detto d'accordo con le posizioni del presidente Ue, e ha
sottolineato la necessità per l'Europa di essere flessibile
nell'affrontare le difficoltà economiche".

Ma posizioni diverse sembrano emergere all'interno dello
stesso esecutivo tedesco. Il viceministro dell'economia
tedesco Steffen Kampeter, riferisce BW, considera "non
rigidi" i vincoli di bilancio. Ma intanto il ministro
tedesco Wolfgang Schäuble incontrerà oggi a Madrid,
l'omologo spagnolo Luis de Guindos, per discutere un piano
di investimenti.

Il piano, "annunciato lo stesso giorno in cui Mariano Rajoy
ha dichiarato la volontà di chiedere un'estensione di altri
due anni per rientrare nei parametri di deficit europei,
potrebbe servire come modello per altri Paesi con economie
in difficoltà". Parole dello stesso Schäuble, riferisce il
magazine economico e finanziario statunitense. (Public
Policy)

LEP

© Riproduzione riservata