Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VISTI DA FUORI, LE MONDE: PRODI AL COLLE UN RISCHIO PER BERLUSCONI

19 aprile 2013

(Public Policy) - Roma, 19 apr - Romano Prodi è stato
l'unico leader di centrosinistra "ad aver sconfitto
Berlusconi in ben due elezioni. Per il leader del Pdl le
cose si fanno difficili: l'elezione di Prodi potrebbe
rappresenterebbe un ulteriore rischio per la sua situazione
giudiziaria".

Commenta così, il quotidiano francese Le Monde, la
candidatura al Colle, da parte del Pd, dell'ex presidente
del Consiglio. "Dopo la divisione nel Partito democratico -
si legge - e di fronte all'evidente fallimento della scelta
condivisa con il Pdl di eleggere Franco Marini, il
segretario democratico (Pier Luigi Bersani; Ndr) ha cambiato
rotta proponendo il nome di Romano Prodi".

"'Si tratta di una scelta di rottura', così la destra
italiana ha rsposto unanime alla notizia". E aggiunge il
quotidiano francese: "Dopo la candidatura di Marini, il Pd
giovedì era sul punto di scoppiare. La rivolta interna è
stata guidata dal sindaco di Firenze Matteo Renzi, ma anche
da alcuni giovani dirigenti del partito, che però oggi hanno
accolto con entusiasmo la scelta di Prodi".

"Oggi - conclude l'articolo di Le Monde - ci sarà la terza
votazione dove per l'elezione è necessaria la maggioranza de
due terzi degli aventi diritto al voto, ma dal quarto
scrutinio in poi la maggioranza richiesta è quella assoluta,
di 504 voti. La partita è ancora aperta". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata