Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VISTI DA FUORI, NY TIMES: OCCUPAZIONE M5S? PARTE DELLA TRAGICOMMEDIA ITALIANA

beppe_grillo_m5stelle 10 aprile 2013

Camera - informativa del Governo sul Consiglio Europeo

(Public Policy) - Roma, 10 apr - L'occupazione del
Parlamento da parte di deputati e senatori 5 stelle è stato
"l'ultimo colpo di scena della continua tragicommedia
italiana". È quanto si legge in un articolo del New York
Times della corrispondente da Roma Rachel Donadio.

"Proprio quando gli italiani pensavano che i loro politici
non potessero fare nulla di strano, martedì è successo". È
stato quando i parlamentari 5 stelle hanno occupato le aule
di Montecitorio e Palazzo Madama, "un passo - scrive la
giornalista statunitense - che potrebbe sembrare non
necessario visto che gli elettori lì hanno già mandati lì a
occupare 163 dei 945 seggi".

"Per il momento - si legge ancora - i partiti italiani
restano trincerati in una situazione di stallo surreale, tre
blocchi difficili da gestire prodotti dalle elezioni
nazionali di febbraio". In mezzo "a questo caos", la scelta
di un presidente della Repubblica condiviso è la vera
"sfida".

"Alcuni dei nomi menzionati sono quelli - scrive Donadio -
di Emma Bonino, ex leader del Partito radicale ed ex
commissario europeo, che alcuni sondaggi vedono in testa
alle preferenze, e di due ministri dell'attuale governo
tecnico: il ministro della Giustizia Paola Severino e il
ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri. Gli analisti
politici - conclude la giornalista statunitense - dicono che
eleggere il primo presidente donna in Italia aiuterebbe a
garantire stabilità e potrebbe anche rappresentare un
cambiamento". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata