Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

I vitalizi e il decreto Pensioni: le proposte Pd e Forza Italia

camera 17 giugno 2015

ROMA (Public Policy) - Tenere conto dei vitalizi derivanti da uffici elettivi per il calcolo degli assegni pensionistici complessivi a cui applicare la rivalutazione in tutti i casi e non solo ai fini dell'applicazione, circoscritta, delle disposizioni del dl Pensioni.

Questa la richiesta contenuta in un emendamento al dl Pensioni, a prima firma Marialuisa Gnecchi, presentato dal Pd in commissione Lavoro alla Camera.

L'emendamento infatti sostituisce l'attuale comma 2 dell'articolo 1 del decreto con questo: "All'articolo 34, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, 448, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: 'Ai fini dell'applicazione del meccanismo di rivalutazione si tiene conto altresì dell'importo degli assegni vitalizi derivanti da uffici elettivi".

Un emendamento di Forza Italia (a firma Renata Polverini) che incide, come il suddetto, sul comma 2 dell'articolo 1, chiede invece che sul complessivo delle rivalutazioni disposte dal dl Pensioni siano calcolati i vitalizi ma solo quelli derivanti da uffici elettivi fino al 31 dicembre 2011. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata