Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Vogliono togliere le detrazioni fiscali dal ddl Funerali

funerali 16 ottobre 2017

ROMA (Public Policy) - Eliminare dal ddl sulla disciplina attività funerarie le detrazioni fiscali previste per le spese funebri. Lo prevede un emendamento della relatrice, Giuseppina Maturani (Pd), depositato in commissione Igiene e sanità al Senato.

La norma prevedeva una detrazione del 75%, fino ad un massimo di 7.500 euro, per spese funebri, per le opere lapidee cimiteriali e per la relativa accessoristica funebre. In alternativa l'articolo, che si avvia ad essere stralciato, prevedeva la detrazione, sempre al 75% e fino a 7.500 euro, dei premi, rateali o in unica soluzione, corrisposti ad una società di assicurazioni per la previdenza funebre o cimiteriale.

Niente da fare nemmeno per le detrazioni, al 40% o al 50% delle spese sostenute per lavori di ristrutturazione o restauro di tombe, cappelle, sepolcri e manufatti cimiteriali in genere. (Public Policy) NAF

© Riproduzione riservata