Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VOTO 2013, ICHINO (SCELTA CIVICA): A PD E PDL PRESIDENZA CAMERE

06 marzo 2013

(Public Policy) - Roma, 6 mar - "Credo che sia giusto che
questo esito delle elezioni si rispetti in una distribuzione
equa delle presidenze e vicepresidenze delle Camere. Vedrei
come scelta logica e saggia che ci sia un accordo tra Pd e
Pdl con un presidente di centrosinistra e uno di
centrodestra". Lo afferma il senatore Pietro Ichino di
Scelta civica per Monti, intervenendo a 'La telefonata' con
Maurizio Belpietro su Canale 5.

Rispondendo alla possibilità di un accordo tra Pd e M5s,
Ichino (che del Pd faceva parte) dice: "Questo M5s è
un'entità molto magmatica e la mia impressione è che sia
anche molto disomogeneo al suo interno, tenuto insieme da
una figura autoritaria. In ogni caso il suo atteggiamento è
un rifiuto delle responsabilità per quanto riguarda il
governo del Paese. E siccome l'Italia ha bisogno di un
governo, ci dobbiamo affidare al capo dello Stato perché
delinei una soluzione ragionevole sulla quale possano
convergere tutte le persone di buona volontà. Magari anche
qualche esponente del Movimento 5 stelle".

Ichino sottolinea come una delle prime riforme da fare sia
quella della riforma della legge elettorale perché "crea le
condizioni per un'instabilità di governo". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata